top of page

Oltre il sale: nuove prove collegano il consumo di fruttosio all'ipertensione

L'ipertensione è un problema serio in tutti i paesi ricchi del mondo, con quasi la metà (47%) di tutti gli adulti diagnosticati con questa condizione.



L'ipertensione è definita come pressione arteriosa sistolica superiore a 140 mmHg o pressione arteriosa diastolica superiore a 90 mmHg - o se hanno ipertensione controllata da farmaci.

Tradizionalmente, i medici hanno messo in guardia i pazienti ipertesi sui pericoli del sodio, ovvero del sale, quale responsabile principale nel causare ed esacerbare l'ipertensione. Tuttavia, uno studio suggerisce un altro colpevole che può anche aumentare la pressione sanguigna, una sostanza del tutto inaspettata che può essere altrettanto dannosa.
Il consumo di fruttosio è stato collegato all'aumento della pressione sanguigna negli adulti. Inoltre, lo studio ha rilevato che i bambini che avevano una dieta ricca di fruttosio da giovani possono avere maggiori probabilità di soffrire di ipertensione da adulti.

Cos'è il fruttosio e cosa fa al nostro corpo?

Il fruttosio è un monosaccaride presente in natura che proviene dalla frutta. È anche la base per lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio. Il fruttosio è molto simile nella struttura al glucosio, ma il modo in cui influisce sul corpo è molto diverso.

Nei tempi antichi il fruttosio era una sostanza di sopravvivenza indipendentemente da come veniva fornito al corpo, mentre oggi quando è nel corpo, inizia a muoversi verso lo stoccaggio del carburante, inclusi glicogeno e grasso. In questo modo il carburante fruttosio può essere utilizzato in seguito per fornire acqua ed energia. Il monosaccaride sembra che induce il corpo a trattenere il sodio che aumenta la pressione sanguigna.

Sebbene ciò possa essere dannoso, in quel periodo aiutava la sopravvivenza in un ambiente in cui la privazione di sale e la disidratazione erano la norma. Questo è un altro strumento di sopravvivenza perché riduce la richiesta di ossigeno da parte del corpo che ha funzionato bene in luoghi in cui l'ossigeno era basso.
Oggi una dieta ricca di fruttosio può essere dannosa perché il corpo non ha le stesse richieste di una volta. Una dieta ricca di fruttosio regola i trasportatori di sodio che possono causare un aumento della pressione sanguigna. Inoltre inattiva i vasodilatatori mentre attiva i vasocostrittori e può aumentare l'appetito e causare sete.
Quando viene combinato con altre sostanze per formare lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio è allora che diventa davvero cattivo.

Cosa hanno scoperto gli studi

Lo studio ha utilizzato soggetti di età compresa tra 17 e 35 anni. I ricercatori hanno ottenuto sia i dati dietetici che la pressione sanguigna al momento dell'arruolamento per questo studio. Le informazioni dietetiche hanno quantificato sia il sodio che il fruttosio, mentre le informazioni sulla pressione sanguigna sono state prese in diversi punti durante lo studio, a 7 anni, 15 anni e 30 anni.

Il consumo di sodio e fruttosio ha avuto un impatto significativo sulla previsione di una pressione arteriosa sistolica e diastolica più elevata all'anno 30 del follow-up. La conclusione è stata che una dieta ricca di sodio e fruttosio durante l'adolescenza può avere un impatto significativo sulla pressione sanguigna, sia sistolica che diastolica, più avanti nella vita.

Un altro studio ha scoperto che consumarlo durante la gravidanza potrebbe essere un fattore nello sviluppo della preeclampsia (aumento della pressione arteriosa durante la gravidanza, associata anche a nascita prematura del feto). Mentre il fruttosio è vitale per lo sviluppo fetale e viene prodotto nel corpo (e la produzione aumenta mentre la donna è incinta), se la maggiore produzione non torna alla normalità o se la dieta della donna è composta da fruttosio e suoi derivati, può portare alla condizione che include l'ipertensione.

L'evidenza scientifica indica certamente la probabilità che un elevato consumo di fruttosio possa portare all'ipertensione. Il modo migliore per evitarlo è leggere le etichette.

Conosci i nomi del fruttosio.

Uno dei più noti è lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, un dolcificante artificiale che è stato collegato a una serie di problemi di salute. Potresti anche vederlo come zucchero della frutta, levulosio, d-fruttofuranosio, d-fruttosio o d-arabino-esulosio. Assicurati di evitare tutti gli alimenti altamente trasformati e di attenersi a cibi il più possibile freschi, biologici e integrali.

Lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio si trova in così tante cose, tra cui caramelle, soda, crema per il caffè, pasti surgelati, tè e caffè pronti da bere, dolcificanti, cereali trasformati, farina d'avena aromatizzata e altro ancora. Anche i prodotti etichettati come "salutari" potrebbero contenere HFC. In conclusione, leggi diligentemente le etichette ed evita il più possibile gli alimenti trasformati.
7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page